Homepage

Benvenuto nel sito del Partito Democratico della Valle d’Aosta! Il sito è in continuo aggiornamento sempre nell’ottica di un continuo miglioramento. Vi auguriamo una piacevole navigazione.

SCOPRI LE PRIMARIE 2019

Domenica 3 marzo puoi scegliere con noi il futuro segretario del Partito Democratico. Anche in Valle d’Aosta! Di seguito trovi i nomi dei candidati e i link ai loro siti per approfondire la loro proposta

I candidati alla Segreteria nazionale sono tre

PER VOTARE IN VALLE D’AOSTA

Puoi votare dalle 8 alle 20 in tutti i seggi, tranne quelli di Aymavilles, Nus e Issogne che saranno aperti dalle 9 alle 13.

Nella grafica qui sotto tutti i dettagli

Il PDVDA

Il 14 ottobre 2007 in Italia non nasce soltanto una forza politica, ma nasce un’idea di futuro per un paese migliore, un’idea e un partito che affondano le proprie radici nei valori di una sinistra in mutamento, di un centrosinistra, che ha un cuore verso i suoi più antichi e importanti valori storici e un’anima verso il cambiamento. Nasce il Partito Democratico, un’unione di intenti e di persone riunite da uno spirito progressista e riformista, che crede nel lavoro e nel lavoro di squadra, nella democrazia, nei valori della nostra Costituzione e della Resistenza, nell’agire politico come mezzo per risollevare un paese boccheggiante e in affanno. Per questo nel 2009 si decise di fondare anche in Valle D’Aosta il Partito Democratico, sulla scia di quel vento di cambiamento che dopo un forte astensionismo alle Europee era stato in grado di trascinare verso il mondo della politica tanti nuovi volti, sia a livello nazionale che a livello locale. Una nascita resa ancor più ardua da una realtà politica regionale fortemente legata a partiti tradizionali e autonomisti, spesso sbilanciati tanto verso sinistra quanto verso destra. Il Partito Democratico della Valle D’Aosta  allora come oggi crede nei valori dell’autonomia e del nostro statuto regionale, e per questo si è fatto promotore di un dialogo costante con le forze autonomiste che dal dopoguerra hanno contribuito al progresso socio-economico della nostra regione, adattando e mediando il linguaggio nazionale ad una realtà più singolare come quella valdostana. E nel 2009 come oggi il Partito Democratico della Valle D’Aosta si fa portavoce di una popolazione che altro non chiede se non una maggiore attenzione al Welfare e alle politiche del lavoro, alla lotta per i diritti e l’uguaglianza e alla difesa dei valori che i Padri Costituenti nazionali e regionali settant’anni fa ci hanno lasciato in eredità. Un’eredità importante e preziosa, che il PD VDA raccoglie e difende con orgoglio.

Gli Eletti

Il Partito Democratico della Valle d’Aosta è rappresentato nel Comune di Aosta e in altre amministrazioni Comunali. Di seguito gli eletti.


NEL COMUNE DI AOSTA 


Fulvio Centoz

Nato ad Aosta il 4 febbraio 1975, è laureato in giurisprudenza è stato segretario regionale del Partito Democratico dal 2014 al 2015.

Ricopre dal 2010 al 2015 la carica di sindaco di Rhêmes-Notre-Dame.

Il 10 maggio 2015vince al primo turno con 8935 voti pari al 54,18%, diviene sindaco della città di Aosta.

Ha competenza in materia di Personale, Polizia locale, Protezione civile, Servizi demografici e cimiteriali, Affari generali e legali, Innovazione e Programmazione europea, Statistica e Sportello “Amicoincomune” cittadini.

Leggi tutto “Gli Eletti”

Blog

COMUNICATO STAMPA

Più che governo del cambiamento, sembra una grande ammucchiata. Si è aperta in questi giorni, con la prima seduta del Consiglio regionale e con l’elezione del nuovo Presidente del Consiglio e del nuovo Governo regionale, la XV legislatura. Tutto questo, a detta della nuova “maggioranza”, all’insegna del cambiamento e del bene supremo dei valdostani. Viene …

COMUNICATO STAMPA

Nuovo governo regionale. Il cambiamento è solo a parole, alla conquista delle poltrone! Apprendiamo che alcune delle forze politiche presenti in Consiglio Regionale “sembrano” aver trovato un accordo per la formazione del governo regionale. Bene per la Valle d’Aosta che si eviti uno stallo istituzionale, ma i presupposti iniziali ci lasciano molto dubbiosi: l’alleanza è …

Le persone al centro – Asse 7

Una pubblica amministrazione che funziona – assetto amministrativo, snellimento, sburocratizzazione, efficientamento amministrativo, innovazione. Costruiamo un nuovo rapporto tra cittadini e amministrazione. Troppo spesso i cittadini si sentono sudditi nel rapporto con la pubblica amministrazione. Costruiamo una pubblica amministrazione regionale trasparente e amichevole verso i cittadini e le imprese, investendo in formazione e valorizzazione delle capacità …